Sono 27 i progetti arrivati dalla call promossa da Coopfond e Legacoop Toscana, che spaziano in diversi settori: dall’ambiente al sociale, dal co-working al crowdfunding, dal turismo al biologico e al culturale.

La commissione di valutazione, con un percorso in due step, è arrivata alla definizione della graduatoria dei progetti finalisti.  I 15 gruppi selezionati iniziano oggi il percorso di formazione in 4 giornate full time (23-24 e 30-31 maggio). Saranno impegnati in corsi su business model e business plan, marketing e branding per perfezionare il loro progetto e lezioni su temi che riguardano la cooperazione. Nella giornata del 31 maggio i gruppi presenteranno i loro progetti, rivisitati alla luce delle nuove competenze acquisite nelle giornate di formazione, a quattro esponenti di importanti cooperative che con le loro osservazioni li aiuteranno ad arrivare alla versione definitiva della loro idea progettuale che sarà poi valutata dalla commissione per decretare i vincitori della prima edizione di Coopstartup Toscana.