Giunge oggi al termine anche la quinta edizione del corso di formazione per amministratori di cooperativa “Spazi di Cultura Gestionale“, promosso da Legacoop Toscana con il contributo di Coopfond. I partecipanti sono stati circa 70, che si vanno a sommare ai 450 delle precedenti edizioni.

Dopo il saluto della vicepresidente di Legacoop Toscana Assunta Astorino, si è tenuta la lectio magistralis dal titolo “Storia e valori del movimento cooperativo: passato, presente e futuro” di Antonio Chelli, presidente della mutua Insieme Salute Toscana.

Le sedi di questa edizione sono state Firenze e Donoratico.

Il programma del corso prevede 20 ore di lezioni frontali suddivise in 5 incontri: elementi di diritto societario, il bilancio, programmare gli investimenti, organi sociali e responsabilità e relazioni sindacali e socio lavoratore in cui sono stati approfonditi i temi della differenza cooperativa rispetto ad altre forme di impresa, le specificità del bilancio delle cooperative, la condizione del socio-lavoratore e il dettaglio degli organi sociali e della responsabilità degli amministratori.

Al termine della mattinata i partecipanti hanno ricevuto il Patentino per amministratori di cooperativa, che costituisce un titolo qualificante per lo svolgimento dell’attività di consigliere di amministrazione in cooperativa. L’obiettivo è che nel giro di qualche anno in tutte le cooperative almeno la metà degli amministratori abbia frequentato il corso.